trova un evento

Cosa ti interessa?

Dove

Quando?


Dal 6 al 8 luglio 2021 | Festival

Porretta Prog Festival: seconda edizione della rassegna a Porretta Termen

Porretta Prog Festival: seconda edizione della rassegna a Porretta Termen

Si svolgerà nei giorni 6, 7e 8 agosto la seconda edizione di PORRETTA PROG, una manifestazione realizzata dal Comune di Alto Reno Terme con il contributo della Regione Emilia-Romagna, organizzazione Arci Bologna e direzione artistica di Bibi Bernardi e Marco Coppi. 

È l’atteso ritorno di una manifestazione dedicata ad uno dei linguaggi musicali più significativi nato e sviluppato negli anni sessanta e settanta, il Progressive Rock, che due anni fa, alla sua prima edizione, ha registrato un incredibile successo, del resto si tratta di un festival dedicato a un genere che dagli anni ’70 conta milioni di appassionati in tutto il mondo e che ancora oggi viene praticato da decine di musicisti e band storiche ancora in pista accanto a centinaia di nuove formazioni che, pur procedendo al passo con i tempi, mantengono le caratteristiche musicali che nei primi anni ’70 decretarono il successo di gruppi come Genesis, Yes, Elp o King Crimson.

Quest’anno si è scelto di aprire a musicisti storici italiani assenti due anni fa, e a gruppi “di nicchia”, autentico tripudio per gli appassionati, che permettono di esplorare anche territori poco battuti del prog storico. Tanto più che per i Guru Guru si tratta della prima apparizione in Italia: un evento storico…

Il Programma:

Venerdì 6 agosto ore 21 OSANNA feat Jenny Sorrenti (Saint Just) e Gianni Leone (Balletto di Bronzo)

Gli OSANNA, con il loro storico cantante Lino Vairetti, arrivano nel 50° anniversario dell’uscita del disco “L’uomo”, una delle pubblicazioni discografiche più importanti del prog italiano. I napoletani sono da considerare tra i gruppi storici di questo genere musicale in Italia, i primi a livello europeo ad aggiungere alle loro performances musicali un fondamentale elemento teatrale. Il concerto è anche un modo per ricordare lo storico chitarrista della band Danilo Rustici scomparso lo scorso febbraio. Ospiti degli Osanna saranno i conterranei Jenny Sorrenti e Gianni Leoni. La prima, cantante e leader dei SAINT JUST (splendido il loro primo album omonimo), il secondo, tastierista e leader del BALLETTO DI BRONZO (“Ys” e “Sirio 2222”, i loro due album) Aprono i bolognesi Altare Thotemico

Sabato 7 agosto ore 21 ARTI+MESTIERI, MAN

Gli ARTI+MESTIERI sono tra gli esponenti di quella terra di confine tra jazz rock e prog che ha vissuto un momento felice in Italia grazie anche a gruppi come Perigeo o Agorà. Nella attuale

formazione, ancora il leader storico: il batterista Furio Chirico. I gallesi MAN hanno sempre fuso rock psichedelico (uno dei pochissimi esempi britannici) e progressive in un mix assolutamente originale e nonostante diversi cambi di formazione sono ancora in piena attività e ad oggi la loro discografia conta una quarantina d’ album

Domenica 8 agosto ore 21 Claudio Simonetti’s GOBLIN, GURU GURU (per la prima volta in Italia). Claudio Simonetti’s GOBLIN rinverdiscono i fasti dello storico gruppo cui si devono molte colonne sonore dei film di Dario Argento a cominciare da quella, celeberrima, di “Profondo Rosso”. La loro discografia comprende una trentina di album, di cui una dozzina, appunto, di colonne sonore. L’ultimo lavoro della formazione è “The devils is back” del 2019. I GURU GURU del mitico batterista Mani Neumaier sono forse il più importante gruppo prog tedesco, assurti alla ribalta internazionale grazie ad album come “UFO” o “Kanguru”, ad oggi hanno all’attivo oltre 30 album. Per i tedeschi si tratta della prima volta assoluta in Italia.
 

Biglietti:

I biglietti per ogni concerto costano 25 euro, di cui 10 da versare all’atto della prenotazione da effettuare al n. di telefono 0534 521103 - iat@comune.altorenoterme.bo.it I posti sono limitati

Ti invitiamo a postare commenti attinenti all'argomento. La redazione si riserva il diritto di cancellare ogni commento ritenuto offensivo o inutile.
Tutti i campi sono obbligatori