trova un evento

Cosa ti interessa?

Dove

Quando?


2 ottobre 2020 | Cinema e Video

Ottobre in Cineteca e sconti speciali per i soci Arci per l'anteprima del Terra di Tutti Film Festival

Ottobre in Cineteca e sconti speciali per i soci Arci per l'anteprima del Terra di Tutti Film Festival

La Cineteca riserva ancora una volta delle fantastiche promozioni per i soci Arci: ingresso a 4.50 anziché a 6 per i film segnalati in questo articolo. Biglietto a 5 per le seconde visioni in programma per il mese di ottobre. Scopri il programma completo QUI

Di seguito i film in promozione:

"Cinema del presente: Aspettando Terra di Tutti Film Festival"
giovedì 1 ottobre, ore 20.00

NOTTURNO (Italia-Francia-Germania/2020) di Gianfranco Rosi (100’)  replica il 23 ottobre alle 17 con l'introduzione di Gian Luca Farinelli.

Girato nel corso di tre anni fra Siria, Iraq, Kurdistan e Libano, il nuovo film Rosi dà voce, con perfetta costruzione formale, a un dramma umano che trascende le divisioni geografiche. La guerra non appare mai direttamente: la sentiamo nei canti luttuosi delle madri, nei balbettii di bambini feriti, nella messinscena dell’insensatezza della politica recitata dai pazienti di un istituto psichiatrico. Una narrazione senza confini di tempo e di spazio che rivela un’umanità irrimediabilmente segnata che resiste a violenza e distruzione. “Ho voluto raccontare le storie, i personaggi, oltre il conflitto, la quotidianità di chi vive lungo il confine che separa la vita dall’inferno” (Gianfranco Rosi). In concorso all’ultima Mostra di Venezia. Incontro con Jonathan Ferramola (direttore Terra di Tutti Film Festival) e Dina Taddia (direttrice WeWorld)

Per una storia del cinema 1. L’invenzione della realtàvenerdì 9 ottobre, ore 17.00

LUMIÈRE! LA SCOPERTA DEL CINEMA (Francia/2015) di Thierry Frémaux (93’)

Due appuntamenti al mese fi no a maggio, otto coppie di film tra muto e sonoro per ripercorrere la storia del cinema scoprendo legami evidenti tra fi lm apparentemente

lontani. Partiamo dai Lumière e da Gianfranco Rosi, con l’invenzione della realtà. Nel 1895 i Lumière inventano il cinematografo, la macchina magica capace di riprendere il mondo. I loro operatori, inviati ai quattro angoli della terra, danno inizio alla più grande avventura della modernità: catturare

la vita, interpretarla, raccontarla. Città, paesaggi, uomini, donne, bambini, animali, il lavoro, il gioco, il mare, la folla, la solitudine: la bellezza luminosa e potente di queste vedute lascia ancora senza fiato. 114 film realizzati tra il 1895 e il 1905, i pochi che tutti conoscono (l’uscita dalle officine, l’arrivo del treno, l’innaffiatore innaffiato, tutta Parigi ai nostri piedi salendo sulla torre Eiffel) e tante gemme sconosciute, presentati nel nuovissimo restauro digitale in 4K. Con la voce narrante di Valerio Mastandrea.

Introduce Gian Luca Farinelli

Uno sguardo al documentario domenica 11 ottobre, ore 18.00

COLLECTIVE (Colectiv, Romania-Lussemburgo/2019) di Alexander Nanau (109’)

Nel 2015 un devastante incendio in un club di Bucarest provoca 27 morti e 180 feriti. Nei giorni successivi in vari ospedali della città molti ustionati muoiono pur non avendo riportato ferite gravi. Grazie alle confidenze di un infermiere una squadra di giornalisti entra in azione scoperchiando un enorme sistema corruttivo alla base del servizio sanitario e di altre istituzioni nazionali. Un magistrale documentario d’inchiesta su uno dei più coraggiosi e intransigenti esempi di giornalismo investigativo degli ultimi anni.

Incontro con Alexander Nanau. 

Per info:
FB Cineteca di Bologna

Ti invitiamo a postare commenti attinenti all'argomento. La redazione si riserva il diritto di cancellare ogni commento ritenuto offensivo o inutile.
Tutti i campi sono obbligatori