trova un evento

Cosa ti interessa?

Dove

Quando?


Dal 16 al 24 ottobre 2020 | Musica

Liber Paradisus: la musica liberata nella nuova rassegna dell'Arci San Lazzaro

Liber Paradisus: la musica liberata nella nuova rassegna dell'Arci San Lazzaro

Prima edizione di “Liber Paradisus”, una nuova rassegna organizzata dall’Arci San Lazzaro in collaborazione con Paradiso Jazz, Porretta Prog e Reno Folk Festival. 

Liber Paradisus è una rassegna di 12 concerti nei quali i generi, gli stili e i linguaggi musicali si avvicinano e parlano tra loro: dalla tradizione della Filuzzi, alla canzone italiana storica e contemporanea con artisti di fama nazionale, dal jazz al rock demenziale e ironico, dal teatro-canzone alla classica e alla world-music, dal folk di tradizione europea fino al rock progressive italiano di fama internazionale.

Ingresso agli eventi 15 euro. 
Per info e prenotazioni:
T 0516279931 (orario ufficio)
Sito Liber Pradisus


PROGRAMMA

Bobo Rondelli  - 
venerdì 16 ottobre ore 21:00


Bobo Rondelli torna in tour con uno spettacolo intimo e leggero, pensato appositamente per quest’estate di ri-torno alle cose semplici e ai valori importanti della vita. Sul palco, oltre alle sue fedeli chitarre, il pianista e tastierista Claudio Laucci. 

Perfetto interprete dello spirito beffardo, malinconico, orgoglioso della sua Livorno, fondata, come ama raccontare, “da ladri, prostitute e prigionieri politici”, Rondelli è uno degli ultimi maledetti della canzone e della poesia italiana. Il cantautore livornese ha scritto e continua a scrivere di amori difficili, storie tragicomiche, sentimenti struggenti e drammi esistenziali, ma soprattutto continua a fare del palco il suo vero habitat, mescolando, da insospettabile performer, comicità grossolana e sottile provocazione, suggestioni poetiche e ballate che sanno toccare l’anima.



Omar Pedrini - Venerdì 23 ottobre ore 21:00



La vera essenza del rocker, cantautore e presentatore italiano ex chitarrista, paroliere e cantante dei Timoria. Presenta un progetto acustico che racchiude storia e novità personali e della musica da sempre lo contraddistingue come un’icona della musica italiana. Presenta un show in duo acustico carico dell’energia e l’esperienza di un grande musicista che senza sosta porta il ‘graffio’ del rock in Tutt’Italia da anni senza mai deludere.



L’Orage - 
Sabato 24 ottobre ore 21:00


L’Orage è un gruppo musicale, una scoperta, una sfida sfacciata al sistema discografico, una musica che sembra venire da lontano, una festa, una scommessa, un gruppo di amici, un viaggio in territori non definibili con classificazioni di genere a cavallo tra musica tradizionale e rock, con l’influenza dei grandi cantautori italiani ed europei.


Roberto Gatto Perfect Trio - Martedì 27 Ottobre ore 21:00



Nel corso di una lunga e fortunata carriera che lo ha portato al vertice del jazz Italiano, del quale è uno dei musicisti più rappresentativi, Roberto Gatto ha iniziato a spostarsi dal ruolo di sideman di lusso a quello di leader, creando una serie di gruppi che, c’era da aspettarselo, hanno raccolto sempre un immediato successo. Senza dimenticare il legame con la tradizione, questo trio si muove all’insegna della sperimentazione legata alle nuove sonorità e conduce il pubblico nel mondo dell’elettronica e dell’improvvisazione, dando vita ad una performance multiforme. Momenti di grande energia e groove si alternano a momenti di alto lirismo e sonorità progressive. Il suono del trio è connotato dal piano Fender, dai synth analogici, dai loops, dall’utilizzo di live electronics da parte di tutti e tre. Roberto Gatto ha dato a questo gruppo il nome di “trio perfetto”, a indicare la formazione in cui attualmente si trova più a suo agio e che gli permette di suonare tutta la musica in assoluta libertà.







BOBBY SOLO - Venerdì 30 Ottobre ore 21:00

È uno dei più celebri e importanti protagonisti della storia della canzone italiana. Alcune sue interpretazioni hanno toccato molte volte le vette delle classifiche delle vendite discografiche, un successo su tutti “Una lacrima sul viso” che vendette più di due milioni di copie a partire da metà degli anni sessanta. Le caratteristiche della sua voce, unica in Italia, hanno fatto sì che la cultura della musica americana penetrasse nella canzone italiana, infatti Bobby è un esperto conoscitore di quella tradizione musicale che nasce dal gospel, dallo spiritual e dal blues dei neri americani. In concerto Bobby Solo offre i suoi famosi grandi successi intrecciandoli con il rock and roll, il country d’autore e, ottimo chitarrista, con il blues con cui ha appena realizzato un nuovo disco dal titolo “Good in blues”.







Emilia Romagna Jazz Orchestra - Martedì 3 novembre ore 21:00



La ERJ Orchestra è formata da noti musicisti professionisti jazz dell’Emilia Romagna e integrata con alcuni dei migliori giovani talenti e studenti della regione, è diretta dal trombonista e arrangiatore Roberto Rossi e dal direttore artistico Piero Odorici.Il progetto nasce dalla passione dei vari componenti di costituire un gruppo affiatato e compatto con lo scopo di ricreare un’orchestra Jazz e un laboratorio di arrangiamento di brani originali.La conoscenza della scena jazz, nazionale ed internazionale, posseduta  dai direttori e fondatori, nonché dagli altri partecipanti agevola il coinvolgimento di un elevato numero di musicisti regionali e raccoglie la partecipazione di artisti di rilievo e di notorietà internazionale. Scenario ideale per dar luogo a nuovi progetti, nuove collaborazioni, scambi artistici di notevole interesse e importanza.

Piero Odorici, Barend Middelhoff, Canio Coscia, Michele Vignali, sassofoni
Davide Ghidoni, Diego Frabetti, trombe
Roberto Rossi, Giancarlo Giannini, tromboni
Marco Bovi, chitarra
Filippo Galbiati, pianoforte
Stefano Senni, contrabbasso
Paolo Ghetti, contrabbasso
Stefano Paolini, batteria.






Gem Boy - 
Venerdì 6 novembre ore 21:00


Band demenziale nata a Bologna e che grazie alla creazione di cover parodistiche di canzoni famose, con riscrittura dei testi, trattando temi quali il sesso e la poca credibilità dei cartoni animati, diventa un’icona del genere. Dalla Trasmissione ‘Colorado’ ai grandi palchi italiani, non hanno mai perso la capacità di far divertire e di stupire ad ogni live i tanti fan che in tutt’Italia apprezzano la loro ‘sana follia’.
In apertura ai Gem Boy ci saranno:
Chianluca – estroso cantautore che presenta il singolo ‘presenze nel vento’
Annarè –Tra i migliori artisti del Pistoia Blues Contest 2018 presenta il singolo ‘Gluten Free’
Ruggero – cantastorie fiorentino che presenta il suo nuovo particolare progetto unico nel suo genere




Marco Coppi – Gianni Landroni - 
Martedì 10 novembre ore 21:00


Il flautista Marco Coppi e il chitarrista Gianni Landroni sono due noti concertisti di grande bravura ed esperienza che amano muoversi tra i più diversi mondi musicali. Il loro concerto è costituito da world-music e da classicità. Un viaggio attraverso il mondo, le epoche, e i grandi compositori di ieri e di oggi. Dalla musica indiana di Ravi Shankar, all’Argentina di Astor Piazzolla e alla classicità di tradizione operistica con la “Carmen” di George Bizet nella trascrizione di Francoise Borne. Dalla grande musica di Johann Sebastian Bach ad un dovuto omaggio ad Ennio Morricone.


Massimo Faraò Claudia Zannoni Quartet - Martedì 17 novembre ore 21:00

Massimo Faraò è considerato il più “nero” dei pianisti italiani, le sue collaborazioni con grandi maestri del jazz internazionale sono numerosissime, il grande swing è di casa sui tasti del suo pianoforte. Nel cartellone di Liber Paradisus si presenta in quartetto con la apprezzatissima  cantante Claudia Zannoni, alla chitarra il talento jazz di Davide Palladin, al contrabbasso la sicurezza ritmica e la bravura di un collaboratore stretto come Nicola Barbon.




Pierpaolo Capovilla - Venerdì 20 novembre ore 21:00

Poesia, trasgressione, intelligenza, cultura, estro, energia, troppi sono gli aggettivi per un artista che dopo la grande esperienza del TEATRO DEGLI ORRORI, presenta uno spettacolo solista di reading in compagnia di un grande musicista polistrumentista. Serata da ascoltare a tutto tondo, una voce che colpisce l’animo e la coscienza e che lascia il segno.






I Liguriani Sabato 21 novembre ore 21:00


La band si propone di valorizzare le musiche che sono espressione del territorio ligure, luogo di confine, approdo e incontro di tante diverse culture da mare e da terra. Musiche e parole che colte dallo sconfinato territorio della storia e della memoria collettiva si fanno Arte ed arrivano a parlare una lingua universale. I Liguriani propongono uno spettacolo che mescola ballate regionali a musica da danza come valzer, perigurdini ed alessandrine. Il repertorio, affrontato con uno stile fedele alla tradizione, allo stesso tempo cerca di essere affine alla sensibilità dei nostri tempi, con l’intento di “tradurre” senza mistificazioni un ventaglio di melodie, storie, canti che, senza il filtro di una rilettura, potrebbero risultare di difficile fruibilità estetica per l’ascoltatore odierno.


AREA + Tazebao - Martedì 24 novembre ore 21:00


AREA è un nome che appartiene alla mitologia della musica progressive e di ricerca in ambito italiano ed internazionale. La attuale formazione del gruppo in concerto ha ottenuto uno strepitoso successo nel maggio 2019 in Giappone.

Oltre a musiche tratte dal recente “100 GHOSTS” di Patrizio Fariselli, il gruppo presenta i brani più famosi del repertorio storico degli AREA cantati, per la prima volta dalla scomparsa di Demetrio Stratos, dalla straordinaria voce di Claudia Tellini.

“Luglio, agosto, settembre (nero)”, “La mela di Odessa”, “L’elefante bianco” e tanti altri capolavori della band più innovativa della scena italiana degli anni settanta, tornano a risplendere di nuova luce in una dimensione internazionale.

Il concerto dall’energia dirompente tenuto davanti al pubblico giapponese è stato registrato e ripreso in video. L’uscita italiana per Warner Music è prevista per il 23 ottobre ed avverrà in contemporanea con quella giapponese per la King Records. Il cofanetto contiene 2CD e 1DVD e inoltre verrà prodotta un’edizione limitata e numerata di dischi in vinile. Musica d’impatto, di grande qualità ed originalità, che può rivelarsi di forte stimolo per la sensibilità contemporanea.



 

Ti invitiamo a postare commenti attinenti all'argomento. La redazione si riserva il diritto di cancellare ogni commento ritenuto offensivo o inutile.
Tutti i campi sono obbligatori