trova un evento

Cosa ti interessa?

Dove

Quando?


Dal 27 novembre al 11 dicembre 2019 | Educazione

Fotosintesi Urbana, la restituzione dei laboratori di educazione ambientale

Fotosintesi Urbana, la restituzione dei laboratori di educazione ambientale

La scorsa settimana si è concluso uno dei primi laboratori di educazione ambientale organizzati all’interno di Fotosintesi Urbana, un progetto il cui capofila è Arci Bologna  finanziato dal PON Metro, 14-20 – OI Comune di Bologna – Asse 3 – Progetto BO3.3.1c1 - CUP F39F19000180007.  Il modulo formativo, a cura del WWF, è composto da un incontro in classe e di un'uscita in natura presso il Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell'Abbadessa, dove con l'osservazione diretta si è lavorato sui concetti esposti in classe.

 
Abbiamo partecipato all'incontro presso l'IC 9 e Scuola Secondaria di Primo Grado “Il Guercino”, nel Quartiere Savena, dove la classe 3B ha seguito la lezione svolta da Elena Dalla Dea, educatrice ambientale WWF. Elena ha spiegato ai ragazzi la genesi del gesso, roccia con caratteristiche particolarissime. In particolare, attraverso una carrellata di informazioni scientifiche, i ragazzi hanno potuto scoprire come questa roccia veniva estratta e usata fin dal tempo dei romani, cosa le succede a contatto con l'acqua e col fuoco e come viene tutt'oggi utilizzata. Il gesso ha una valenza particolare nel nostro territorio: infatti, lo possiamo trovare sia su intere colline sia sui basamenti di molti palazzi storici del centro, tra cui il famoso basamento delle due torri. Le nozioni fornite da Elena erano propedeutiche all'uscita che si sarebbe tenuta presso il Parco Regionale dei Gessi Bolognesi: a partire dall'osservazione visiva e tattile di campioni delle varie tipologie di gesso, passando per l'esposizione dell'ecosistema che popola il Parco, fino alla riproduzione delle tracce animali attraverso dei timbri. Elena ha trasmesso la passione per la speleologia, spiegando quanto sia interessante, divertente e importante andare alla scoperta del proprio territorio.
Successivamente, Francesco Nigro, educatore ambientale WWF, ha condotto l'escursione presso il Parco Regionale dei Gessi Bolognesi, facendo tuffare i ragazzi in un'avventura alla scoperta della biodiversità che lo popola. Attraverso i sentieri e i percorsi intorno alla dolina della Spipola, i ragazzi hanno individuato e osservato tutto ciò che era stato esposto in classe: Francesco ha narrato la storia del Parco, soffermandosi sul carsismo, sulla moltitudine di nicchie ecologiche (attraversandone alcune fresche e umide vicino agli inghiottitoi), sull'orgine delle colline luccicanti dove, approfittando di una sosta, i ragazzi hanno ammirato dall'alto la città di Bologna. È stata una straordinaria occasione per scoprire le tracce e la presenza di animali come lepri e istrici, ascoltare il richiamo di ghiandaie e fagiani, osservare la fitta vegetazione a partire dalle felci fino al comune pungitopo, ammirare la bellezza delle candele e rimanere a bocca aperta di fronte all'immenso spettacolo della dolina. L'escursione ha suscitato stupore, curiosità, partecipazione da parte dei ragazzi: hanno infatti recepito quanto sia importante tutelare un territorio protetto ed essere parte attiva sia nel preservare la sua biodiversità sia nella sua valorizzazione e fruizione.
 
Il modulo è stato una perfetta realizzazione di uno degli asset progettuali previsti da Fotosintesi Urbana: i percorsi formativi, realizzati attraverso l'attività didattica ed escursionistica, hanno portato al raggiungimento del risultato finale previsto, instaurando e aumentando una profonda consapevolezza nei ragazzi dell'importanza e della necessità di prendersi cura dell'ambiente e dei beni comuni
L'esperienza, infatti, si inserisce all'interno di una visione strategica e puntale che coinvolge diversi soggetti, partner e beneficiari, attraverso varie attività, finalizzata alla realizzazione di un processo conoscitivo, comunitario e culturale. Un processo che, nell'area di intervento, genera dei cambiamenti significativi in termini di impatto e che ci auguriamo acquisiscano la giusta importanza e valorizzazione: l'ambiente in cui viviamo e i beni comuni di cui siamo collettivamente custodi come comunità, infatti, non possono più aspettare.
 
Fotosintesi Urbana è progetto di Arci Bologna, in collaborazione con Associazione SENZA IL BANCO, Pontevecchio Bologna MTB , ANFFAS, WWF BOLOGNA, ORTO GIARDINO PEPPINO IMPASTATO , CIRCOLO IL FOSSOLO , ASD CICLISTICA BITONE, CSAPSA, ANCESCAO BOLOGNA, ARCI BENASSI, COMITATO DEL VILLAGGIO DUE MADONNE, COMITATO PARCO DEI CEDRI NEL CUORE , PARROCCHIA NOSTRA SIGNORA DELLA FIDUCIA, ARPAE – AGENZIA PREVENZIONE AMBIENTE ENERGIA EMILIA ROMAGNA, DIPARTIMENTO DI SCIENZE E TECNOLOGIE AGRO ALIMENTARI – ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA’ DI BOLOGNA, DIPARTIMENTO DI SCIENZE E BIOLOGICHE, GEOLOGICHE E AMBIENTALI – ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA’ DI BOLOGNA e Agriverde finanziato dal PON Metro, 14-20 – OI Comune di Bologna – Asse 3 – Progetto BO3.3.1c1 "Fotosintesi Urbana” - CUP F39F19000180007" 
Ti invitiamo a postare commenti attinenti all'argomento. La redazione si riserva il diritto di cancellare ogni commento ritenuto offensivo o inutile.
Tutti i campi sono obbligatori