trova un evento

Cosa ti interessa?

Dove

Quando?


29 settembre 2018 | Politiche e diritti

Fermiamo il DDL Pillon: separazione e divorzio sono un diritto!

Fermiamo il DDL Pillon: separazione e divorzio sono un diritto!
Sabato 29 Settembre, alle 10.30, in Piazza Nettuno, il presidio lanciato da diverse realtà cittadine per dire NO al DDL Pillon, una legge che antepone gli interessi economici degli adulti al benessere dei bambini e delle bambine. 
Si è genitori responsabili anche se coniugi separati.
Separazione e divorzio sono un diritto, non ci rinunciamo!
 
La proposta di legge, contenuta nel Contratto di Governo Lega-5stelle, è in discussione nella Commissione Giustizia del Senato.
 
In caso di separazione dei coniugi prevede:
- Figli e figlie come pacchi: obbligo di doppio domicilio e obbligo di dividere la loro vita a metà tra due case, a prescindere dalle loro esigenze, anche se neonati.
- Cancellazione dell'assegno di mantenimento per i figli/e
- Pagamento dell'affitto da parte del genitore che rimane nella casa familiare al genitore
proprietario
- Obbligo di rivolgersi a proprie spese a un ulteriore professionista, il mediatore
familiare, per poter procedere con la separazione
- Obbligo di avere anche un coordinatore e un piano genitoriale stabilito dal giudice
- Introduzione della sindrome da alienazione parentale, priva di qualsiasi fondamento scientifico e giuridico che comporta la possibilità di perdere la propria responsabilità genitoriale se il/la figlio/a si rifiuta di vedere l'altro genitore
- Obbligo per i figli/e dei separati a 18 anni di intervenire in giudizio per ottenere diritto al proprio mantenimento e a 25 anni, perdita di tale diritto, anche se stanno studiando
- Necessità che la violenza domestica sia sistematica per essere condannata e diminuzione di un anno delle pene relative
- Violazione della Convenzione di Istanbul e disincentivi per le donne a uscire dalla violenza domestica
 
Promosso da: Arci Bologna, Arcigay il Cassero, Avvocati Camera minorile E-R, Casa delle Donne per non subire violenza, Gruppo Città Comune con Amelia, Cgil Bologna, Coalizione Civica Bologna, Conferenza Donne PD Bologna, Conferenza Donne Pd E-R, Francesca Centre, Giudit Giuriste d'Italia, Orlando/Centro delle Donne di Bologna, Gruppo Misto Nessuno Resti Indietro, Lesbiche Bologna, MondoDonna onlus, SOS Donna Bologna, Sportello Donna Cgil Bo, Towanda Dem, Udi Bologna, Youkali. 
Ti invitiamo a postare commenti attinenti all'argomento. La redazione si riserva il diritto di cancellare ogni commento ritenuto offensivo o inutile.
Tutti i campi sono obbligatori